Notizie locali

Archivio

Varese: vende cucciolo online ma è una truffa, denunciata da polizia

Di Redazione

Milano, 18 feb. (Adnkronos) - Una donna è stata arrestata dalla polizia di Busto Arsizio (Varese) per aver organizzato una truffa ai danni di una ragazza: ha finto di aver messo in vendita un cucciolo barboncino, ma la foto era stata rubata da quelle di un allevamento. Così, si è fatta dare 900 euro inventandosi di aver bisogno subito di quei soldi per una serie di difficoltà economiche, ma poi è sparita.

Pubblicità

Arrivato il giorno della consegna concordata, l'inserzionista ha comunicato di avere difficoltà ad attivare il microchip e ha chiesto un rinvio di poco più di un mese. Passato qualche giorno, la ragazza ha scoperto che le foto del cucciolo tanto desiderato erano state sottratte dal sito di un noto allevamento del centro Italia, completamente all'oscuro di quanto accaduto ed estraneo alla vicenda. L'inserzionista, che fino a quel momento si era resa sempre disponibile, improvvisamente si è resa irreperibile.

Gli investigatori del commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio sono riusciti a risalire all'identità dell'inserzionista denunciandola per truffa consumata e ottenendo dal gip del Tribunale un provvedimento di sequestro preventivo del suo conto corrente su cui erano stati inviati i bonifici per l'acquisto dei promessi cuccioli di barboncino.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: