Notizie locali

Archivio

8 marzo: Mattarella, 'respingere parole odio e disprezzo verso donne' (2)

Di Redazione

(Adnkronos) - "Disparità economiche, discriminazioni e violenze -ha ricordato Mattarella- sono tutte figlie della stessa radice. Figlie di una mentalità dura a scomparire, che si annida anche nei luoghi più impensati e tra le persone più insospettabili. Un'ottica antiquata, fuori dalla storia della civiltà, paralizzante che non conosce confini geografici, di censo, di livello di istruzione, e che fondamentalmente assegna alla donna un ruolo e una funzione di secondo piano. Un passo indietro. Sempre, ovunque e comunque".

Pubblicità

"Rispetto significa, innanzitutto, riconoscere all'altra persona, con le sue specificità, la stessa identica dignità che ognuno riconosce a se stesso, con eguali capacità, con eguali diritti. Educare al rispetto -ha concluso il Capo dello Stato- significa farne crescere una piena consapevolezza".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: