Notizie locali

Archivio

Iv: M5S, 'Renzi sia trasparente su suoi viaggi all'estero'

Di Redazione

Roma, 8 mar. (Adnkronos) - “Quale abito ha messo stavolta in valigia Matteo Renzi per il suo viaggio a Dubai? Quello di senatore della Repubblica o quello di consigliere della fondazione saudita Future investment initiative institute?”. Lo chiedono i rappresentanti del Movimento 5 stelle in commissione Esteri della Camera.

Pubblicità

“La ministra Bonetti –proseguono– parla di ‘relazioni internazionali' intrattenute ‘nell'ambito del suo lavoro e delle sue attività', ma il punto è proprio questo: quale lavoro o attività va a svolgere il senatore Renzi nei suoi viaggi? È evidente che una persona politicamente esposta come l'ex presidente del Consiglio debba sottostare a un dovere di trasparenza tale per cui i cittadini possano sapere con certezza se in questi suoi viaggi faccia gli interessi della nazione o svolga invece un lavoro retribuito di consulenza per un Paese straniero, per giunta sotto i riflettori per le pesanti violazioni dei diritti umani”.

“Aspettiamo ancora che Renzi faccia chiarezza in Parlamento e intanto invitiamo le altre forze politiche a sostenere la nostra proposta di legge –a prima firma del collega Francesco Berti– che prevede la decadenza e l'interdizione dai pubblici uffici per 5 anni di ministri, sottosegretari o parlamentari che incassino più di 5.000 euro da uno Stato estero o da un ente da esso controllato”, concludono gli esponenti M5S.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: