Notizie locali

Archivio

Superbonus: Inarsind, prolungare al 2024 effetti

Di Redazione

Roma, 9 mar. (Adnkronos) - "Il Decreto rilancio, con superbonus edilizio, ha dato una spinta eccezionale all'edilizia residenziale, in un momento estremamente critico per l'economia italiana" ma Inarsind, associazione sindacale nazionale che riunisce Architetti e Ingegneri liberi professionisti non può non sottolineare come "questa spinta, a causa delle tempistiche ristrette, abbia anche causato alcune distorsioni importanti al mercato e criticità nel processo". Ad affermarlo in una nota è l'Associazione sindacale di Architetti e Ingegneri liberi professionisti, Inarsind che ha inviato al ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, al ministro dell'Economia e delle Finanze Daniele Franco e al presidente del Consiglio Mario Draghi una lettera nella quale si chiede appunto che il cosiddetto Superbonus 110% possa vedere la proroga per l'esecuzione delle opere edilizie fino a fine 2024.

Pubblicità

Inarsind propone "una diluizione dei tempi per la realizzazione di questo importantissimo processo di riqualificazione, processo che porterà l'Italia a risolvere le grandi criticità del patrimonio immobiliare, riducendo i rischi per la salute e la sicurezza, i consumi energetici favorendo l'emersione di una rilevante quota del mercato sommerso".

"Il prolungamento dei termini per l'esecuzione delle opere al 2024 - è la richiesta Inarsind - consentirà anche a coloro che stanno adesso valutando gli interventi di portarli a termine senza forzare i tempi e dedicando il giusto tempo allo studio, alla progettazione, all'approvazione e all'esecuzione degli stessi e pensiamo anche alle aree geografiche dove i lavori possono essere eseguiti in brevi periodi dell'anno".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: