Notizie locali
Pubblicità

Tech

Plutone, i vulcani di ghiaccio dove potrebbe esserci vita

Di Redazione

Le immagini catturate dalla missione New Horizons della Nasa su Plutone hanno rivelato la presenza di vulcani di ghiaccio, segno della possibile esistenza di forme di vita, rimettendo in discussione quanto si sapesse finora sul pianeta e le sue lune. Lo sottolinea uno studio di cui riferisce la Cnn. 

Pubblicità

Il pianeta nano esiste ai margini del nostro sistema solare nella fascia di Kuiper, ed è il più grande dei tanti oggetti spaziali freddissimi che orbitano lontano dal sole. Con una temperatura media di 232 gradi Celsius, ospita montagne, valli, ghiacciai, pianure e crateri. Se si potesse camminare sulla sua superficie, si vedrebbero cieli azzurri e neve rossa. 
 

«Abbiamo trovato una regione di vulcani ghiacciati molto grandi che non assomigliano a nulla di quanto visto finora nel sistema solare», ha detto l’autore dello studio, pubblicato su Nature Communications, Kelsi Singer, ricercatore senior presso il Southwest Research Institute di Boulder, in Colorado. 

 La regione si trova a sud-ovest della calotta glaciale dello Sputnik Planitia, che copre un antico bacino di impatto che si estende per 1.000 chilometri di diametro. 

I vulcani di ghiaccio si sono probabilmente formati «in più episodi» ed erano probabilmente attivi da 100 milioni a 200 milioni di anni fa, quindi sarebbero relativamente giovani dal punto di vista geologico, ha aggiunto Singer e potrebbero rivelare una temperatura interna del pianete più alta di quanto si è ritenuto finora.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: