Notizie locali
Pubblicità

Trapani

Trapani, turista finlandese denuncia: «Sono stata stuprata in spiaggia»

Il racconto della donna avrebbe consentito agli inquirenti di risalire ai responsabili che sarebbero stati individuati. 

Di Redazione

Una turista finlandese di 27 anni, in vacanza in Sicilia con un gruppo di amiche, tutte straniere, ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. A violentarla, alla fine di una serata trascorsa insieme sarebbero stati 4 turisti conosciuti in un ristorante. Il racconto della donna avrebbe consentito agli inquirenti di risalire ai responsabili che sarebbero stati individuati. Si tratterebbe di un gruppo di italiani che sarebbero stati interrogati. Un racconto drammatico, quello fatto dalla giovane tra i singhiozzi, che i militari stanno cercando di verificare sentendo una serie di persone, indicate dalla vittima, e con un sopralluogo nel residence in cui lo stupro sarebbe avvenuto. Importanti per la ricostruzione dei fatti saranno anche i referti rilasciati dall’ospedale di Trapani in cui la giovane è andata subito dopo aver chiamato gli investigatori. Ieri sera la finlandese e due amiche sarebbero andate a cena in un locale di Trapani.

Pubblicità

Lì avrebbero conosciuto 4 ragazzi con cui avrebbero cominciato a chiacchierare. Le due comitive avrebbero poi deciso di spostarsi in un bar sulla spiaggia dove la serata sarebbe proseguita. Nulla faceva pensare a cosa sarebbe accaduto più tardi tanto che la vittima avrebbe deciso di trattenersi con i nuovi amici mentre le due connazionali, stanche, sarebbero tornate nell’appartamento preso in affitto. La giovane sarebbe rimasta sola con i quattro che l’avrebbero poi invitata nella casa vacanze in cui alloggiavano. Nell’appartamento sarebbe avvenuta la violenza. La ragazza, stravolta, sarebbe tornata a casa e avrebbe raccontato tutto alle amiche e poi si sarebbe rivolta ai carabinieri chiedendo soccorso. Agli investigatori avrebbe fornito dettagli sulla casa in cui il branco l’avrebbe violentata, tanto che i militari sarebbero facilmente arrivati a individuarla. Le indagini sono partite subito. 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: