Notizie Locali


SEZIONI
Catania 33°

Ultimi aggiornamenti

**Anarchici: Verini, ‘ok 41bis ma evitare effetti estremi, Nordio valuti al più presto caso Cospito’**

Di Redazione |

Roma, 13 gen “Dalla visita al carcere abbiamo ricavato innanzitutto la convinzione che lo strumento del 41bis (insieme ad altre leggi fondamentali) è importantissimo per le finalità per le quali nacque: impedire contatti, relazioni, possibilità di dare e ricevere ordini e indicazioni tra mafiosi – e terroristi – in carcere e l’esterno. Questo deve essere difeso e rafforzato, in un momento in cui il peso e la presenza delle mafie sono un grave e reale pericolo”. Lo dice il senatore del Pd Walter Verini, interpellato dall’Adnkronos dopo la visita al carcere di Sassari in cui è rinchiuso Alfredo Cospito.

“Una volta garantito questo obiettivo, non è sbagliato interrogarsi e intervenire per togliere aspetti applicativi meramente – e inutilmente – afflittivi. Il caso di Cospito merita attenzione. Siamo andati a verificarne le condizioni di salute, in presenza di un lungo sciopero della fame. È una situazione delicata”, spiega il senatore dem che ieri era nella delegazione del Pd che ha verificato le condizioni in cui si trova l’anarchico al 41bis.

“Sarà la magistratura a decidere se, nel suo caso, l’applicazione del 41bis sia davvero giusta e necessaria. Ma interrogarsi su questo, come ci hanno chiesto tanti giuristi e tante personalità, è certamente doveroso”, sottolinea ancora Verini.

“Dobbiamo evitare conseguenze estreme a qualsiasi detenuto – Cospito è tra questi – e al tempo stesso evitare tensioni interne ed esterne alle carceri. Per cui l’auspicio è che la sua situazione venga valutata approfonditamente nel più breve tempo possibile in sede di terzo grado di giudizio (e, parallelamente, anche in sede di Consulta). Nel più breve tempo possibile, ripetiamo. E chiediamo al ministro Nordio di esercitare al più presto tutti i suoi poteri di valutazione e di intervento. Noi siamo dalla parte dello Stato, della legalità, delle forze dell’ordine e della sicurezza. E questo significa anche rispetto pieno e sostanziale dell’articolo 27 della Costituzione”, conclude Verini.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: