Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

agenzia

Borsa: l’Europa si conferma prudente, spread sotto 200 punti

Listini poco mossi dallo Zew. Il brent su quota 90 dollari

Di Redazione |

MILANO, 17 OTT – Le Borse europee restano prudenti mentre l’indice Zew tedesco risale segnando a ottobre un -1,1 dal -11,4 precedente e meglio delle stime di -9,3.I listini continuano a guardare al Medioriente con il presidente Usa, Joe Biden che domani è attesto in Israele. Milano indietreggia sulla parità (Ftse Mib -0,02% a 28.386 punti) con i future su Wall Street negativi. Lo spread scende sotto i 200 punti (199,6), così come il rendimento del decennale italiano al 4,79%. Tra i titoli resta l’evidenza di Mps (+2,3%) con la privatizzazione che nelle intenzioni del Mef si concluderà entro i 2024. Fuori dal paniere principale di slancio poi Unieuro (+4,85%) che ha comprato Covercare e si rafforza nei servizi. Nei big bene Italgas (+1,6%), Banco Bpm (+1,3%) e Bper (+1,25%). Vendite su Iveco (-1,9%), Recordati (-1,43%) e Mediobanca (-1,36%). Tra le altre Piazze Francoforte segna un -0,05%, Parigi un +0,09%. Londra tiene più delle altre con un +0,47%. Per le commodity il petrolio resta più o meno stabile con il Wti sotto 87 dollari e il brent che invece aggancia i 90 dollari. Sempre sui 47 euro al megawattora il prezzo del gas, con i Ttf ad Amsterdam che dimezzano la flessione ad un -1,8%. Quanto ai cambi l’euro si conferma debole e scambia a 1,0553 dollari.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: