Notizie Locali


SEZIONI
Catania 17°

agenzia

Borsa: Milano cede (-0,4%), deboli Moncler ed Stm, sprint Bper

Lo spread scende sotto quota 179 punti, poco mossa Eni

Di Redazione |

MILANO, 18 SET – Piazza Affari torna in calo (Ftse Mib -0,44% a 28.768 punti) dopo una pausa a cavallo della parità a seguito di un avvio in lieve ribasso. Si riporta sotto quota 179 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, che scende a 178,6 punti, con il rendimento annuo italiano in rialzo di 1,4 punti al 4,46% e quello tedesco di 1,1 punti al 2,68%. In calo A2a (-1,69%), Moncler (-1,64%) ed Stm (-1,64%) dopo il taglio alle stime sul 3/o trimestre della rivale Nordic Semiconductor (-12,39% ad Oslo) Segno meno anche per Hera (-0,96%), Mediolanum (-0,85%), Ferrari (-0,77%) e Snam (-0,75%), insieme a Leonardo (-0,74%) e Iveco (-0,62%). Corrono i bancari Bper (+2,92%), Banco Bpm (+2,49%) ed Mps (+1,77%), più cauta Unicredit (+0,6%). In lieve calo Intesa (-0,26%), Stellantis (-0,19%), Enel (-0,18%), Generali (-0,2%), Terna (-0,21%), Tim (-0,32%) ed Eni (-0,37%), con il greggio poco mosso (Wti +0,19% a 90,96 euro al barile). Tra i titoli a minor capitalizzazione balzo di Gequity (+19%), Olidata (+5,97) e Pininfarina (+2,96%). Deboli DoValue (-5,26%) e Risanamento (-2,97%).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: