Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

agenzia

Calcio: la Fiorentina rialza la testa, Udinese ko 2-0 con Castovilli e Bonaventura

Di Redazione |

Firenze, 14 mag. – La Fiorentina si lascia alle spalle le ultime due sconfitte contro Napoli e Basilea (nell’andata della semifinale di Conference League) e con un gol per tempo batte l’Udinese grazie alle reti in apertura di Castrovilli al 7′ e di Bonaventura al 90′. Friulani quasi mai pericolosi tranne che con un colpo di testa del giovane Vivaldo che centra il palo alla sinistra di Cerofolini nei minuti finali. Al fischio finale accenno di rissa con Bonaventura e Becao che vengono espulsi dall’arbitro Paterna. In classifica i viola salgono a quota 49 in ottava posizione insieme a Torino e Monza, mentre i friulani sono undicesimi insieme al Bologna con 46 punti.

Già al 7′ la partita si sblocca, merito del mancino di Castrovilli a concludere un’azione cominciata con il palo colpito da Duncan da 30 metri. Subito dopo possibile rigore viola: Kouamé è atterrato da Silvestri in uscita, ma è partito in fuorigioco. Non arriva la risposta friulana, le chance successive della Fiorentina scaturiscono da calci pizzati.

Poco oltre la mezz’ora fuga di Brekalo, fermato però dal palo nel tocco a superare l’uscita di Silvestri. Nell’azione brutta botta contro il palo per Ebosele, che però riprende nel match dopo le cure mediche del caso. Nel recupero i primi timidi segnali degli ospiti con un destro alto di Pereyra.

La ripresa comincia sulla falsariga della prima frazione: anche se in vantaggio, è la Fiorentina a condurre i ritmi della partita. I viola hanno subito un’enorme occasione per raddoppiare: un rimpallo spalanca la strada verso la porta a Kouamé, che a tu per tu con Silvestri manca addirittura l’intero specchio della porta. L’Udinese ci mette 67 minuti per inquadrare lo specchio della porta di Cerofolini per la prima volta, ma il mancino di Samardzic è parato dal portiere di casa.

A 10′ dal 90′ Cerofolini battezza fuori il colpo di testa di Vivaldo che invece si infrange in pieno sul palo. Sul ribaltamento di fronte Brekalo serve in area Gonzalez, poco incisivo al momento di concludere. Ci pensa allora il subentrato Bonaventura a far calare il sipario in anticipo: servito sulla trequarti da Castrovilli, con una finta mette in crisi la difesa ospite e segna il 2-0.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: