Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

Ultimi aggiornamenti

Cina: esercito allontana incrociatore missilistico Usa da Mar Cinese Meridionale

Di Redazione |

Pechino, 29 nov. (Adnkronos/Dpa/Europa Press) – L’esercito cinese ha reso noto di aver espulso un incrociatore missilistico statunitense che “ha fatto irruzione illegale” nelle acque adiacenti alle Isole Spratly, nel Mar Cinese Meridionale, commettendo una “grave violazione” della sovranità e della sicurezza del suo spazio marittimo. Il portavoce del Comando cinese delle operazioni meridionali Tian Junli ha comunicato attraverso il sito dell’esercito cinese che “l’incrociatore missilistico USS Chancellosrville ha fatto irruzione illegalmente nelle acque adiacenti le Isole Spratly senza l’approvazione del governo cinese. L’aeronautica lo ha localizzato e ne ha seguito i movimenti, intimandogli di allontanarsi”.

Questo incidente “è un’altra chiara prova che gli Stati Uniti cercano l’egemonia navale e militarizzano il Mar Cinese Meridionale”, ha detto ancora il portavoce del Comando cinese, sottolineando che “la Cina ha una sovranità indiscutibile sulle isole del Mar Cinese Meridionale e sulle sue acque adiacenti, di conseguenza le truppe nell’area sono sempre in allerta per salvaguardare la sovranità e la sicurezza nazionale, nonché la pace e la stabilità nell’area”.

La Cina ha da tempo una disputa territoriale con Vietnam, Brunei, Malesia e Filippine su diverse isole situate nel Mar Cinese Meridionale. Importanti riserve di idrocarburi sono state scoperte sulla piattaforma continentale di queste isole, in particolare sulle isole Xisha (isole Paracel), Nansha (isole Spratly) e Huangyan (Scarborough Reef).COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: