Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

agenzia

Finale Coppa Italia, Fiorentina-Inter 1-2: trionfo nerazzurro

Di Redazione |

L’Inter batte la Fiorentina per 2-1 in rimonta nella finale della Coppa Italia 2022-2023 e conquista il trofeo per la nona volta, la seconda consecutiva. I nerazzurri allenati da Inzaghi trionfano grazie alla doppietta di Lautaro, che ribalta il vantaggio viola siglato in avvio da Gonzalez.

Pronti, via e la Fiorentina passa in vantaggio. I viola sfondano a sinistra, Ikoné mette al centro un pallone rasoterra che attraversa tutta l’area nerazzurra: sul secondo palo piomba Gonzalez, Handanovic è battuto e 1-0. Il gol stappa immediatamente la partita.

L’Inter cerca di reagire subito, la Fiorentina trova spazi per ripartire. Al 10′ Amrabat può calciare dal limite senza pressione, il rasoterra è impreciso. I nerazzurri soffrono la rapidità degli avversari, che arrivano con relativa facilità al limite dell’area. La formazione di Inzaghi si sveglia al 23′ e va vicinissima al pareggio. Lautaro imbuca per Dzeko, che può presentarsi davanti a Terracciano: l’attaccante, però, spedisce il pallone in curva. E’ perfetta, invece, la mira di Lautaro al 28′. Calhanoglu suggerisce in verticale, l’argentino approfitta della distrazione della difesa toscana e fulmina Terracciano con un destro incrociato: 1-1. Lautaro è il protagonista assoluto e al 36′ concede il bis. Barella cross, l’attaccante piomba sul pallone con una splendida semirovesciata: 1-2 e partita ribaltata.

La Fiorentina prova a riprendere il controllo del gioco in avvio di ripresa. Castrovilli ha una chance potenziale al 50′: il suo colpo di testa è impreciso. I toscani provano ad aumentare la pressione ma faticano a creare occasioni nitide. L’Inter, con Lukaku inserito in attacco, si fa viva al 67′: sinistro potente del belga, Terracciano è attento.

Al 73′ dall’altra parte guizzo di Gonzalez, destro secco che Handanovic disinnesca sul primo palo. Il match si infiamma, le squadre si allungano e le occasioni arrivano una dopo l’altra. E’ colossale quella a disposizione di Jovic al 78′, Handanovic salva con una parata strepitosa. Jovic potrebbe riscattarsi all’81’, ma il colpo di testa da 5 metri è incredibilmente largo. Il forcing viola prosegue, all’87’ Gonzalez sfonda a destra: la palla danza davanti alla porta nerazzurra, l’Inter si salva ancora. Il fortino di Inzaghi regge, l’Inter trionfa.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: