Notizie Locali


SEZIONI
Catania 13°

agenzia

Fondazione Entain sostiene i Romanes nella promozione del Wheelchair Rugby (WR) in Italia

Di Redazione |

Roma, 11 luglio 2023 – Si è appena concluso con successo, nella cornice di Piancavallo (PN), l’I-Wheel Training Camp, il progetto dei Romanes Wheelchair Rugby vincitore del CSR Award di Fondazione Entain, gestito in partnership con la Castro Rugby Academy di Martin Castrogiovanni.

Il Camp di alta specializzazione, che ha l’obiettivo di far crescere il movimento del Wheelchair Rugby (WR) in Italia, ha riservato ad appassionati, atleti e staff di questa disciplina la straordinaria opportunità agli atleti appartenenti ai Club italiani di svolgere una settimana intensiva di allenamenti sotto la direzione tecnica di Olivier Cusin, allenatore della Francia WR in tre diverse edizioni delle Paraolimpiadi.

In particolare il programma tecnico dell’iniziativa, volta a promuovere la crescita individuale e di squadra dei partecipanti, ha fornito loro una conoscenza approfondita delle regole del gioco, aiutandoli a riconoscere e valorizzare le proprie abilità e incoraggiandoli a massimizzare il loro potenziale in questo sport.

“Nel wheelchair rugby il gioco non si ferma mai.” – Ha dichiarato Valerio Bernabò, Chief Operating Officer dei Romanes Wheelchair Rugby. “La settimana dell’I-WHEEL Training Camp appena conclusa è stata esattamente così, in campo e fuori: 18 ore di allenamenti in palestra tra preparazione fisica e sessioni tecniche, 10 ore di approfondimenti in aula (tattiche di gioco, regolamento, mindfulness e coaching), 262 bambini normodotati della Castro Rugby Academy che sono saliti sulle nostre carrozzine ed hanno vissuto a stretto contatto con i nostri atleti.

È questo il mondo che avevamo immaginato e che, grazie al supporto ed all’entusiasmo della Fondazione Entain, è diventato realtà. Portiamo a casa un bagaglio enorme di ricordi, preziosi momenti di condivisone. Le facce sorridenti di staff, giocatori e bambini, seppur provati dalla fatica, rafforzano la convinzione che stiamo spingendo le nostre carrozzine nella giusta direzione, quella dello sport a servizio del bene comune.”

“La Fondazione Entain è orgogliosa di sostenere i Romanes nell’importante lavoro di promozione del Wheelchair Rugby in Italia. L’I-Wheel Training Camp, vincitore del CSR Award della Fondazione, è un esempio straordinario di come la pratica sportiva possa insegnare a tutti a usare al meglio le proprie abilità per raggiungere obiettivi importanti, come singoli o unendo le proprie forze per esprimere il miglior gioco di squadra.” – Ha commentato Andrea Faelli, Ceo di Eurobet Italia e responsabile delle società del gruppo Entain in Italia. “Continueremo a impegnarci nel promuovere lo sport come creatore di opportunità e di inclusione, e a sensibilizzare sulla valorizzare della diversità, affinché tutti abbiano la possibilità di sviluppare e realizzare i propri talenti.”

Entain

Il Gruppo Entain PLC è quotato alla borsa di Londra (FTSE 100), leader nel settore dei giochi e delle scommesse nei principali mercati regolamentati dei cinque continenti. Entain conta circa 29.000 dipendenti in oltre 20 uffici operativi, gestisce oltre 130 licenze in oltre 40 paesi.

Fondazione Entain

La Fondazione Entain è un’organizzazione no-profit istituita nel 2019 per coordinare e sostenere le attività di CSR del Gruppo Entain in tutto il mondo. La stessa si è impegnata a donare 100 milioni di sterline in cinque anni per progetti di diversi paesi legati allo sport.

La Fondazione è attiva in tre ambiti principali:

•la promozione dell’attività sportiva come strumento di inclusione;

•il territorio, attraverso progetti con un forte legame con le comunità nelle quali opera Entain;

•la salute, con particolare attenzione alla salute mentale.

Romanes Weelchair Rugby

L’associazione si impegna a diffondere il Wheelchair Rugby (Rugby in carrozzina), unico sport di squadra accessibile a ragazzi tetraplegici. I Romanes promuovono un modello di impresa sportiva, sociale e inclusiva, capace di autofinanziarsi e di fare da apripista a nuove realtà simili nel panorama paraolimpico italiano.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: