Notizie Locali


SEZIONI
°

Ultimi aggiornamenti

Iran: Raisi, nessuna misericordia per chi protesta

Manifestazioni dopo la morte di Mahsa Amini 'un disturbo'

Di Redazione |

ROMA, 27 DIC – “Non mostreremo misericordia ai nemici”: lo ha dichiarato nel corso di una cerimonia il presidente iraniano Ebrahim Raisi, riferendosi alle proteste antigovernative nel Paese. Lo riporta Bbc Persia. Raisi ha definito “un disturbo” le proteste iniziate in risposta alla morte di Mahsa Amini mente era sotto la custodia della polizia morale. L’agenzia di stampa iraniana degli attivisti per i diritti umani (Hrana) ha stimato oggi che 507 manifestanti hanno perso la vita tra il 27 ottobre e il 5 gennaio durante le proteste. Il numero dei detenuti è compreso tra 14.000 e 16.000.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: