Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

agenzia

Mo: Fratoianni, ‘prolungamento arresto Khaled El Qaisi grave e preoccupante’

Di Redazione |

Roma, 21 set. “La detenzione in carcere del cittadino italo palestinese Khaled El Qaisi arrestato dal governo di Israele lo scorso 31 agosto, e che oggi è stata prorogata di altri 11 giorni, è già stata oggetto di alcune nostre iniziative parlamentari sia al Senato sia alla Camera dei deputati nel corso di queste settimane. Abbiamo chiesto più volte al governo italiano cosa stesse facendo per permettere la liberazione del nostro connazionale, e ci era stata assicurata la massima attenzione”. Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra italiana, Nicola Fratoianni, parlamentare dell’Alleanza Verdi Sinistra, parlando con i cronisti a Montecitorio.

“Oggi con il prolungamento della sua detenzione – prosegue il leader di SI – siamo di fronte a una situazione ancora più grave e preoccupante. Il tutto avviene peraltro attraverso l’applicazione di strumenti legali che negano la possibilità di un sostegno diretto alla sua difesa. Arrivati a questo punto rinnoviamo con forza la richiesta al governo italiano e nel suo alle forze politiche e al Parlamento nel suo complesso perché si mobiliti per questo cittadino italiano”. “C’è bisogno che venga liberato al più presto, e che gli vengano assicurate tutte le garanzie previste dal nostro ordinamento. E’ bene che l’Italia faccia sentire forte la propria voce con il governo israeliano”, conclude Fratoianni.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: