Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

agenzia

**Mo: Tajani, ‘situazione difficile, ma nessuna preoccupazione per nostri concittadini’**

Di Redazione |

Roma, 7 ott. “La situazione è difficile. In questo momento è in corso un attacco missilistico a Tel Aviv. Ma non ci sono preoccupazioni per nostri concittadini, 18mila abitano in Israele e 450 sono in viaggio nel Paese, mentre meno di 20 sono a Gaza. I voli al momento sono soltanto quelli di compagnie israeliane, i nostri connazionali vadano in aeroporto solo se hanno i biglietti”. Lo ha detto al Tg4 il vice premier e ministro degli Esteri Antonio Tajani parlando della situazione in Israele, colpito dagli attacchi di Hamas.

“Nel nord del Paese non ci sono preoccupazioni – ha detto ancora Tajani – I missili di Hamas percorrono 80 chilometri al massimo. Nella riunione di oggi con ministero degli Interni e della Difesa e con la presidente del Consiglio e con gli organi responsabili dell’intelligence. Seguiamo con attenzione i luoghi dove si riunisce la comunità ebraica. Nelle sinagoghe e nei siti israeliani abbiamo rinforzato la sicurezza”.

“Hamas fermi questi attacchi – ha concluso il ministro degli Esteri – Sosteniamo Israele che sta subendo un attacco indegno. Le immagini di soldati israeliani morti e calpestati sono indegne per gli esseri umani. Hamas si fermi e non metta a repentaglio qualsiasi ipotesi di pace”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: