Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

agenzia

Nato: Fratoianni, ‘Meloni promette aumento spese militari, spreco insensato’

Di Redazione |

Roma, 11 lug. “La presidente del consiglio al vertice Nato ha garantito che l’Italia porterà le spese militari al 2% del Pil. “A qualsiasi costo” ha aggiunto il ministro della difesa, per spalleggiare Meloni e farla apparire credibile e affidabile con gli altri partner dell’Alleanza Atlantica. A conti fatti, per raggiungere quella soglia si tratta di trovare almeno 12 miliardi di euro ogni anno da buttare in armi”. Lo afferma Nicola Fratoianni dell’Alleanza Verdi Sinistra.

“Con 12 miliardi di euro all’anno per esempio – prosegue il leader di SI – si potrebbe dare l’istruzione e l’università gratis ai giovani del nostro Paese. Oppure con 12 miliardi all’anno si potrebbe fare un corposo rinnovo di contratto per il pubblico impiego.E ancora si potrebbe ripristinare il reddito di cittadinanza (8 miliardi circa); il fondo affitti (330 milioni circa) per le famiglie in difficoltà. E se pensiamo che l’ultimo decreto sulle liste di attesa, peraltro annunciato in pompa magna, impegnava meno di 500 milioni e non un euro di più proprio perché non c’erano i soldi, è chiaro cosa accadrà nei prossimi anni su questo fronte”.

“Questa destra è pericolosa – conclude Fratoianni – per l’Italia e il suo futuro: occorre mandarli a casa prima che si può e dare un nuovo governo al nostro Paese”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: