Notizie Locali


SEZIONI
°

Ultimi aggiornamenti

Nato: ministro Esteri turco, ‘non appoggeremo adesione Svezia se non agirà contro Pkk’

Di Redazione |

Ankara, 13 gen. Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha avvertito la Svezia che Ankara non sosterrà la sua candidatura di adesione alla Nato a meno che non adotti misure decisive per contrastare il Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk), riconosciuto come organizzazione terroristica in Turchia. La dichiarazione dell’alto diplomatico è arrivata sulla scia della manifestazione pro-Pkk di giovedì a Stoccolma, dove sono stati lanciati slogan contro il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e un burattino che gli somiglia è stato appeso a testa in giù su un palo di fronte al municipio.

“Il Pkk sta gettando una mina per l’adesione della Svezia alla Nato. Se il governo svedese non risponde in modo appropriato a tali azioni, non forniremo la risposta che la Svezia sta aspettando riguardo alla sua candidatura per l’adesione alla Nato. La Svezia deve fare la sua scelta”, ha detto Cavusoglu durante una trasmissione televisiva Trt.

Il diplomatico ha ricordato che Ankara si aspettava che la Svezia onorasse il suo memorandum sulla lotta alle organizzazioni terroristiche, condizione per l’approvazione da parte della Turchia della candidatura di Stoccolma all’adesione alla Nato. Il documento è stato firmato lo scorso giugno a margine del vertice Nato ospitato a Madrid. Le autorità turche hanno condannato l’azione dei sostenitori del PKK a Stoccolma. Ieri l’ambasciatore svedese ad Ankara è stato convocato presso il ministero degli Esteri turco. Il presidente del parlamento turco Mustafa Sentop ha annullato la visita del 17 gennaio ad Ankara del capo del parlamento svedese, durante la quale si sarebbe dovuto discutere dell’adesione del paese nordico alla Nato.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: