Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

Ultimi aggiornamenti

Open Arms: Conte, ‘su migranti con Salvini clima incandescente, mi voleva fare apparire debole’

Di Redazione |

Palermo, 13 gen. C’era un “clima incandescente” nelll’estate del 2019 tra l’allora premier Giuseppe Conte e l’allora ministro dell’Interno Matteo Salvini. A dirlo, in aula, è lo stesso Conte deponendo al processo Open Arms a Palermo. Il riferimento è alla lettera inviata da Conte il 14 agisto 2019 proprio a Salvini, che poi fu resa pubblica dal leader della Lega. “Il tema dell’immigrazione è stato sempre un tema di propaganda politica – dice – E’ chiaro che in questa fase il ministro a cui scrivere (Salvini ndr) ha sempre avuto delle posizioni molto chiare per quanto riguarda la gestione del problema migratorio”. “A me infastidiva il fatto che una lettera che era mirata a risolvere un problema fosse stata diffusa dal destinatario senza chiedere al mittente l’autorizzazione – aggiunge – Fermo restando che se il Presidente del consiglio scrive al ministro ci può stare, ma avrei gradito che fosse rappresentata nella sua puntualità. Qui invece colgo il clima incandescente rispetto a una competizione elettorale che poteva essere imminente e si voleva rappresentare un presidente del consiglio debole sul fenomeno immigratorio mentre il ministro dell’Interno aveva una posizione di rigore, questo era il clima politico di quel periodo”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: