Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

Ultimi aggiornamenti

**Pd: dal bar al Dopolavoro, le primarie vanno oltre il gazebo**

None

Di Redazione |

Roma, 23 feb Circoli Pd, sedi Arci, bar, Centri di ritrovo, Istituti (non scuole pubbliche) e ovviamente tanti gazebo. La mappa dei seggi per le primarie Pd di domenica prossima è on line. Si tratta di 5500 punti aperti dalle 8 alle 20 che saranno allestiti in tutta Italia.

Ovviamente i Circoli dem la fanno da padrone. Ma non solo, perchè è evidente lo sforzo di allargare la partecipazione anche offrendo punti di riferimento diversi da quelli del partito. Molti gli esempi. A Torino il seggio 1 è al Dopolavoro Ferroviario di via Sacchi. A Milano, tra gli altri, si vota al Cam (Centro aggregativo multifunzionale) Falcone-Borsellino, al chiostro bramantesco di corso Garibaldi, piuttosto che al bar Pitti Bistrot o al Vertigo bar di Porta Romana. A Roma si passa dal gazebo nella centralissima piazza Farnese alla storica sede Trionfale/Mazzini.

A Napoli tra i tanti sono disponibili la ex sede Arci all’Arenella, così come la Sala pubblica a Scampia. A Firenze il prestigioso Istituto Lorenzo De Medici, a via Del Giglio. Seggi anche alle isole Tremiti e a Lampedusa, all’Oasi Martello. A garantire le operazioni di voto sono circa a 20 mila volontari. Per tutti il kit che il Pd sta distribuendo nei territori: due urne (35X35), schede da stampare, cancelleria tra cui buste e penne, manifesti, adesivi, i tagliandi delle ricevute per i 2 euro di versamento, il registro per gli elettori. In più alcune federazioni (come Bologna) hanno rafforzato il kit nazionale con urne più grandi in caso di ‘exploit’ dei gazebo.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA