Notizie Locali


SEZIONI
Catania 17°

agenzia

**Rai: Appendino, Renzi e Boschi senza vergogna, paghiamo ancora danni loro riforma**

Di Redazione |

Roma, 10 mag. “Nella mente di tutti è rimasto l’editto bulgaro di Berlusconi, ma anche quando a governare c’erano Matteo Renzi e Maria Elena Boschi le cose in RAI non andavano affatto meglio. Anzi. Ci ricordiamo bene che i giornalisti come Milena Gabanelli, Massimo Giletti, Nicola Porro e Massimo Giannini fecero le valigie e lasciarono il servizio pubblico perché non allineati al pensiero unico renziano dell’epoca. Oggi, seppur ridotti ad un partito del 2%, Renzi e Boschi non perdono occasione per attaccare Sigfrido Ranucci e ancora parlano. Veramente senza vergogna. Ancora paghiamo i danni della riforma della governance che ha consegnato mani e piedi il servizio pubblico al governo”. Lo dice all’Adnkronos la vicepresidente del M5S Chiara Appendino, dopo la richiesta di ‘chiarimento’ avanzata da Maria Elena Boschi sul talk condotto da Peter Gomez in Rai.

“Quello che serve all’Italia -dice ancora Appendino- è una riforma seria della Rai in linea con i principi del Media Freedom Act europeo. Una riforma che certamente non sarà gradita a Renzi e Boschi, che come unica priorità hanno fare i lobbisti. Sono lontani anni luce dallo spirito di un disegno per rendere la Rai libera dai partiti”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: