Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

Ultimi aggiornamenti

Ricerca: violenza su donne lascia ‘cicatrici molecolari’ su almeno 3 geni

Di Redazione |

Roma, 12 gen. (Adnkronos Salute) – La violenza sulle donne lascia ‘cicatrici molecolari’ su almeno tre geni. E’ quanto emerge da uno studio condotto dal Dipartimento Ambiente e Salute dell’Istituto superiore di sanità (Iss), in collaborazione con l’Università di Milano. La ricerca, pubblicata su ‘Healthcare’, ha messo a confronto un campione di 62 donne che avevano subito violenza rispetto a uno di 50 che non l’aveva subita. Risultato: la violenza provoca l’ipermetilazione di tre geni legati al funzionamento della memoria, dell’apprendimento e della risposta allo stress. Le cicatrici molecolari impresse sulle donne che hanno subito violenza possono aiutarci a identificare strategie per prevenire gli effetti degli abusi, aumentare la resilienza e contrastare l’eventuale insorgenza di malattie croniche nelle donne sopravvissute alla violenza, commentano gli autori dello studio in una nota. La violenza contro le donne – si sottolinea – è un rilevante problema di salute pubblica globale e una violazione dei diritti umani. Il 31,5% delle donne tra i 16 e i 70 anni ha subito nel corso della vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale. La pandemia da Sars-CoV-2 ha fatto aumentare i casi di violenza, rendendo ancora più urgente e necessario un approccio multidisciplinare per contrastare questa emergenza cronica.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: