Notizie Locali


SEZIONI
Catania 29°

agenzia

Riforme: Borghi (Iv), ‘facciamo un reset, pronti a discussione vera alla Camera’

Di Redazione |

Roma, 11 lug. “L’appello di associazioni e fondazioni per una riforma bipartisan è importante per consentire una sorta di reset. Consideriamo il primo round al Senato sul premierato come un riscaldamento, e entriamo nel merito con proposte reali e vero equilibrio nella discussione alla Camera. Noi ci siamo, siamo pronti a ripresentare le nostre proposte. È fondamentale però che questo non sia un dialogo tra sordi né che resti circoscritto al palazzo”. Lo dice il senatore Enrico Borghi, capogruppo di Italia Viva al Senato, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione dell’appello di quattro Fondazioni e Associazioni (Magna Carta, Liberta’Eguale, Io Cambio, Riformismo&Liberta’) per la ripresa del dialogo tra maggioranza e opposizione sulla riforma sul Premierato, che si è svolta a Roma.

“Noi avevamo presentato un nostro disegno di legge, ma governo e maggioranza non hanno mai preso in considerazione l’ipotesi di aprire una discussione di merito. Noi di Italia Viva siamo passati da una iniziale astensione a un voto contrario perché abbiamo cercato di introdurre elementi di riflessione rispetto ai quali non abbiamo avuto nessun tipo di risposta. Tra i nodi – ricorda Borghi – c’è la legge elettorale su cui c’è una divisione interna nella maggioranza. Una parte, Fratelli d’Italia è disposta a scendere sul terreno del ballottaggio, un’altra parte, Lega e Forza Italia, è tetragona e non vuole il secondo turno. Gli altri nodi sono gli italiani residenti all’estero, la rottura del bicameralismo perfetto e, se parliamo di autonomia differenziata, il problema della Camera delle autonomie locali”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: