Notizie Locali


SEZIONI
Catania 33°

agenzia

Roma-Udinese 3-0: tris firmato da Bove, Pellegrini e Abraham

Di Redazione |

Roma, 16 apr. La Roma vince e convince all’Olimpico 3-0 con l’Udinese, grazie alle reti di Bove, Pellegrini e Abraham. E approfitta dei passi falsi di Milan e Inter in campionato, rilanciando ulteriormente le sue quotazioni per un posto in Champions, con il terzo posto, portandosi a +5 sui nerazzurri e +3 sui rossoneri. Un successo per la squadra di Mourinho che dà una carica anche psicologica importante in vista della gara di ritorno dei quarti di finale di giovedì con il Feyenoord in Europa League. Mentre l’Udinese resta ferma a 39 punti.

Mourinho per la sfida con i friulani deve rinunciare a Dybala, infortunato ma dovrebbe esserci giovedì, ma recupera subito Abraham e Solbakken che vanno in panchina. In avanti spazio a Belotti, supportato da Wijnaldum e Pellegrini. Esterni Celik ed El Shaarawy con Bove a fare coppia con Cristante. In difesa Llorente prende il posto di Ibanez. Mentre dall’altra parte Sottil deve rinunciare in extremis a Beto e Arslan, colpiti da una sindrome influenzale.

Avvio di gara con possesso palla a favore dei giallorossi, con l’Udinese che attende nella propria metà campo. La prima occasione per i padroni di casa arriva al 22′: sponda di Smalling, tocco di Llorente, altra sponda di Cristante e colpo di testa, forte ma centrale, di Mancini che Silvestri respinge d’istinto. La Roma cresce e al 28′ si invola Belotti che punta Bijol in area ma perde palla al suo ingresso. Poco dopo è il turno di Wjnaldum ma il destro potente è deviato in angolo da Silvestri.

La pressione della squadra di Mourinho si concretizza al 37′. L’arbitro Giua fischia un calcio di rigore, dopo il richiamo del Var, per il fallo di mano di Pereyra. Sul dischetto questa volta va Cristante, dopo il palo colpito da Pellegrini in Europa League, ma il risultato è lo stesso, con il numero 4 giallorosso che prende anche lui il palo ma Bove è il più lesto di tutti ad arrivare sulla sfera e a insaccare a porta vuota con il destro per l’1-0 giallorosso. A fine primo tempo ci prova anche Pellegrini su calcio di punizione dal limite ma Silvestri si allunga e respinge.

Il capitano giallorosso si rifà a inizio ripresa. Al 55′ Belotti imbuca alla perfezione per il taglio di Pellegrini che controlla in corsa e batte Silvestri con il piatto destro per il 2-0 che fa impazzire l’Olimpico. L’Udinese non riesce a reagire e al 59′ rischia ancora con Wijnaldum che tocca al centro per Bove che la gira a sua volta per Belotti. L’ex Torino è però troppo avanti rispetto alla palla e non a dare forza alla conclusione da pochi passi con Silvestri che la blocca a terra. Al 69′ l’Udinese potrebbe riaprire la gara. Giua indica ancora il dischetto per un fallo di mano, questa volta di Mancini. Sul dischetto va Pereyra ma Rui Patricio si distende alla propria destra e blocca in due tempi la conclusione.

Sottil spinge comunque i suoi in avanti e all’80’ Udogie entra in area dalla sinistra, poi dopo una serie di rimpalli si ritrova la palla sul mancino ma non riesce ad essere efficace col tocco di punta. Mourinho anche in vista della gara in Europa cambia e inserisce Abraham, Spinazzola, Zalewski e Tahirovic dopo che era già entrato Matic. Nel finale di gara la Roma cala il tris: Al 91′ Spinazzola crossa di destro dalla sinistra per Abraham che di testa stacca perfettamente e batte Silvestri per il 3-0 finale.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: