Notizie Locali


SEZIONI
Catania 36°

agenzia

Sindaco Catania,17mila tonnellate di cenere lavica Etna su città

Trantino a catanesi: 'capisco insofferenza e frustrazione'

Di Redazione |

CATANIA, 11 LUG – “Questione cenere. A seguito di varie riunioni, le ditte incaricate della raccolta hanno stabilito un piano di intervento. La quantità caduta, stimata in 17 mila tonnellate, rapportata a quella raccolta, hanno indotto gli affidatari del servizio di pulizia a stimare in dieci settimane i tempi di smaltimento”. Lo afferma il sindaco di Catania, Enrico Trantino, in un post su Facebook, sulla cenere lavica caduta sulla città durante l’evento parossistico dell’Etna dl 4 luglio scorso. “La situazione – osserva il primo cittadino – sta diventando snervante, in particolare per me, perché non è pensabile che un evento ciclico non preveda un metodo più efficiente per affrontare il problema. Il tutto unito a una strategia sulla raccolta rifiuti, che abbiamo chiesto di rivedere e che è stata rimodulata, ma che nel frattempo ha creato enormi cumuli di spazzatura, e non solo per colpa di chi non rispetta il ciclo di conferimento. La questione nasce da un contratto che ha considerato la raccolta della cenere, senza stabilire specifiche modalità e tempi per l’adempimento, così facendoci dipendere dalle scelte aziendali. Nel frattempo, capisco la vostra insofferenza e frustrazione – aggiunge il sindaco rivolgendosi ai cittadini – perché è almeno pari alla mia. Con la sola differenza che sulla questione cenere voi non c’entrate nulla. Io probabilmente neanche; ma chi amministra ha il dovere di assumersi le proprie responsabilità. E ho l’obbligo morale e politico di individuare altre soluzioni. Che spero di trovare a brevissimo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: