Notizie Locali


SEZIONI
Catania 17°

Ultimi aggiornamenti

Superbonus:Brancaccio(Anci),su crediti incagliati fare presto

Servono norme certe o cresce sfiducia in cittadini e imprese

Di Redazione |

ROMA, 19 FEB – “Stimiamo crediti incagliati legati ai bonus immobiliari per circa 15 miliardi. Abbiamo avanzato una proposta per l’uso degli F24 dei clienti delle banche. La cartolarizzazione? Se c’è una soluzione va bene, ma basta che sia rapida e non di mesi”. E’ l’allarme che lancia la presidente dei costruttori dell’Anci Federica Brancaccio parlando con l’ANSA in vista dell’incontro a Palazzo Chigi sul decreto che blocca la cessione dei crediti. “C’è una crisi di liquidità che rischia di far fallire migliaia di imprese e di far saltare la grande opportunità rappresentata dal Pnrr”, un nodo sul quale pesa anche il caro-materiali. L’Ance chiede misure rapide sui crediti incagliati, usando le compensazioni F24 dei clienti delle banche o prevedendo l’acquisto da parte di società controllate del Tesoro, ma anche “una misura con regole certe e chiare, stabili nel tempo e sostenibili economiche che consentano programmazione alle imprese per gli investimenti e ai cittadini per le scelte”. “Giusto guardare alle coperture – afferma la presidente dei costruttori – ma bisogna ricordare che il superbonus è nato in un momento di crisi per dare una spinta all’economia e l’ha data. Poi ci sono state modifiche. Questo mina le certezze. La sfiducia tra Stato e cittadini ha un costo sociale altissimo. Se nessuno si fida,tutto si blocca. Con un risvolto anche economico oltre che nelle urne”

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: