Notizie locali
Pubblicità

Viaggi&Turismo

San Ginesio miglior borgo turistico italiano per l'Omt

E' tra i 41 Comuni al mondo che si sono aggiudicati il titolo di «Best tourism villages», premio assegnato dall’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni unite (Unwto)

Di Redazione

San Ginesio, borgo maceratese a ridosso dell’Appennino umbro-marchigiano, è tra i 41 Comuni al mondo che si sono aggiudicati il titolo di «Best tourism villages», premio assegnato dall’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni unite (Unwto). L’annuncio durante l'assemblea dell’Omt. «E' con particolare orgoglio - osserva il ministro del Turismo Massimo Garavaglia - che un piccolo Comune italiano, per di più colpito in passato anche dal terremoto, sia stato indicato dall’Omt quale miglior villaggio turistico. Una scelta che punta a valorizzare i luoghi meno conosciuti, i luoghi del cuore, ma ugualmente carichi di storia, tradizioni, cultura. Territori che ci confermano come l’Italia sia tutta da scoprire».

Pubblicità

 

 

Poco più di 3.000 abitanti, colpito dal terremoto del 2016 (rientra nel cratere sismico), il piccolo centro è Bandiera Arancione del Touring Club e fa parte del club dei Borghi più belli d’Italia: si trova nel cuore del Parco dei Monti Sibillini, a 700 mt di altitudine. L’attestato è stato ritirato oggi a Madrid dal sindaco Giuliano Ciabocco che, raggiunto telefonicamente dall’ANSA, racconta tutta la sua soddisfazione: "È un riconoscimento che premia gli sforzi fatti in questi anni, che ci dà una nuova prospettiva e soprattutto ci sprona a fare sempre meglio». «Un premio che arriva in un momento particolare - aggiunge -. Non ci dimentichiamo che San Ginesio, oltre a fronteggiare la pandemia in corso, è anche un Comune terremotato, questo riconoscimento ci dà delle motivazioni in più per cercare quanto prima di risollevarci da queste difficoltà». Il sindaco ha espresso ringraziamenti alla Regione Marche, «perché - spiega - se non fossimo stati segnalati proprio dalla Regione al Ministero del Turismo, oggi non saremmo qui a commentare questa splendida notizia». La partecipazione al "World’s Best Tourism Villages» per San Ginesio è iniziata grazie alla segnalazione della Regione, così come tutte le Regioni italiane erano state chiamate a fare per i propri territori di competenza. «Il Ministero - spiega ancora Ciabocco - ha per ultimo scelto tre Comuni, uno per il nord Italia (Rocca Pietore, in provincia di Belluno), uno per il sud (Gerace, in provincia di Reggio Calabria) e noi in rappresentanza del centro Italia, inviando le candidature al concorso delle Nazioni unite».

San Ginesio è un bellissimo borgo medievale, ricco di monumenti come la Pieve Collegiata (1090) , unico esempio di stile gotico fiorito nelle Marche, la possente cinta muraria del XIV sec. che conserva ancora camminamenti di ronda, feritoie e torrioni, delimita il centro storico, il Teatro «G. Leopardi», la Chiesa di San Francesco (XI sec.), la Pinacoteca. Percorrendo la principale via del borgo, si raggiungono i giardini di Colle Ascarano da dove è possibile ammirare un panorama unico che spazia dal mar Adriatico al Gran Sasso e ai Monti della Laga. La grande piazza centrale è intitolata ad Alberico Gentili (1552-1608), il figlio più illustre di San Ginesio, giurista presso la corte di Elisabetta I d’Inghilterra considerato il padre del diritto internazionale. Dal riconoscimento dell’Omt, "ci attendiamo uno slancio - conclude il sindaco Ciabocco -, grazie anche alla possibilità di lavorare in rete con gli altri borghi premiati. Abbiamo già avviato relazioni con alcuni centri dell’Austria e della Svizzera». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: