Notizie Locali


SEZIONI
Catania 33°

Viaggi&Turismo

Un giorno di Sicilia a Malta: successo per l’Open Day di Virtu Ferries

Musica, cultura e tradizione siciliana protagoniste a La Valletta, con stand gastronomici, ospiti internazionali e solidarietà.

Di Redazione |

Un po’ di Sicilia a Malta: è stato un successo annunciato l’open day “La Sicilia di Virtu Ferries”, organizzato da Virtu Ferries al porto di La Valletta per far conoscere la nostra isola su…un’altra isola. Protagonista la musica, con ospiti internazionali, ma soprattutto le aziende siciliane, tra prodotti tipici e stand dedicati alle informazioni turistiche, a rinsaldare un rapporto, una tratta, quella tra Sicilia e Malta, che può rappresentare un’importante chiave nell’espansione turistica e, soprattutto, nell’offerta di settore, rendendo le due isole più forti e più attrattive.

Una lunga giornata di festa, con momenti istituzionali che hanno rinsaldato i rapporti tra enti pubblici e privati, con tanta musica e la possibilità di visitare dal vivo anche il ponte di comando di uno dei catamarani della compagnia navale maltese.

Migliaia le presenze, grazie anche ad una giornata di bel tempo che ha favorito la socialità e l’aggregazione. L’ingresso era gratuito, ma l’evento ha comunque sposato la solidarietà con una raccolta fondi a offerta gratuita per sostenere le attività dell’associazione Puttunu Cares, nata a sostegno dei reparti di Pediatria Oncologica.

A dare il benvenuto, l’ambasciatore italiano a Malta Fabrizio Romano: suo l’intervento che ha aperto la lunga giornata, con i ringraziamenti agli organizzatori e il primo giro tra gli stand allestiti sia nell’area aperta sia in quella chiusa del terminal. Stand che raccontavano la Sicilia, i suoi sapori e le sue bellezze. Così i visitatori hanno potuto assaggiare dal vivo i prodotti tipici della nostra terra, dal cioccolato di Modica alle ricette della tradizione, hanno potuto conoscere anche le bellezze architettoniche che la Sicilia ospita, dai siti Unesco ai luoghi di Montalbano, spingendosi fino all’Etna e alle splendide spiagge della riserva naturale di Vendicari. Spazio anche per le iniziative culturali, che in Sicilia sono tante, e un richiamo anche agli appuntamenti più importanti in programma tra 2024 e 2025, con quest’ultimo anno che vedrà Agrigento indicata come Capitale della Cultura italiana. Ma anche alle feste patronali, anima e folklore dell’isola. 

Parlavano i prodotti, soprattutto: arancini, cannoli, caffè, vino, olio e tanto altro ancora, affiancati da ricette della tradizione e, per i più esigenti, anche quelle che vanno incontro alle mode del momento. C’è stato spazio anche per i bambini, con un’area completamente dedicata a loro, tra giochi e divertimento.

L’open day ha avuto poi una serie di ospiti musicali. Alle 12, infatti, si è esibita la bravissima Ivana Spagna, nel pomeriggio è toccato ai tenori de “Il Mito” ed a Fabiola Tommaseo. A chiudere gli appuntamenti con la musica, infine, la performance degli Esteriore Brothers. 

Tra gli eventi collaterali: una zona ad hoc dove è stata messa a disposizione dei visitatori una cornice per scattare alcune foto e poi condividerle con alcuni hashtag per rendere l’evento virale, ma anche la possibilità di visitare il catamarano Saint John Paul II, con tanto di ingresso sul ponte di comando con vista mare. Quel mare azzurro che separa dalla Sicilia ma che il catamarano solca in maniera veloce e sicura per abbattere le distanze e rendere le due isole sempre più vicine.

Virtu Ferries si prepara ad un’altra lunga stagione estiva, assicurando collegamenti costanti tra Malta e Sicilia, puntando anche a creare e mantenere rapporti di collaborazione che possano trasformarsi anche in strategie commerciali e turistiche. Una sinergia tra isole che sono sempre più vicine e che a dire il vero lo sono sempre state. Dalle piccole cose quotidiane a questioni molto più grandi. A Malta, con il suo arcipelago completato da Gozo e Comino, è sempre possibile vivere più esperienze nello stesso giorno. Sempre tra cultura e natura, mare e movida, un’immersione nelle acque cristalline e passeggiate tra borghi marinari vissuti da pescatori dove il tempo sembra essersi veramente fermato. 

a cura della DSE PubblicitàCOPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA