Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

Video dalla rete

Ponte Morandi demolito, l’esplosivo fa saltare le pile 10 e 11

Di Redazione |

Prima la pila 11 e poi la 10: alle 9.37 di questa mattina un’esplosione provocata da una tonnellata di esplosivo ha cancellato quel che rimane del ponte Morandi di Genova. Davanti allo sguardo di centinaia di persone, appostate fin dal mattino lungo il torrente Polcevera la città ha dato il suo addio ai resti del ponte.

Con un sordo boato, la dinamite e il plastico collocati su piloni e stralli delle pile 10 e 11 hanno fatto collassare la struttura. Forte emozione da parte del sindaco di Genova Marco Bucci che con il governatore della Liguria Giovanni Toti e i ministri dell’Interno Matteo Salvini, dello Sviluppo economico Luigi Di Maio e della Difesa Elisabetta Trenta ha assistito all’implosione controllata. «E’ andato tutto secondo programma» con un «ritardo dovuto alla segnalazione di una persona in un appartamento. Alle 9,37 il ponte e venuto giù», ha poi detto il sindaco e commissario Marco Bucci commentando l’esplosione e ringraziando «tutti quelli che hanno lavorato. Un grande lavoro che va riconosciuto».

Adesso è in corso la ricognizione degli esplosivisti della Siag e del Col Moschin sulle macerie delle pile 10 e 11 di Ponte Morandi per controllare che tutte le microcariche siano esplose. «La sequenza di demolizione è stata completata con successo», ha detto il colonnello Juri Grossi, comandante degli Incursori del Col Moschin, al termine delle operazioni di abbattimento delle pile. 

Nessuna criticità si è registrata per il traffico genovese e quello in autostrada nel corso delle operazioni di esplosione. Per consentire la demolizione in sicurezza il traffico è stato deviato o interdetto nelle zone limitrofe, mentre il casello di Genova Ovest dovrebbe rimanere chiuso fino alle 22 di stasera. Soltanto nella strada che porta a Coronata i vigili urbani hanno registrato auto in coda di curiosi che erano saliti in collina per vedere l’esplosione.

«Questa mattina – affermano in una nota i parlamentari M5S della Commissione di Vigilanza Rai – durante la diretta di Rainews24 da Genova, dove è avvenuta la demolizione del Ponte Morandi, si è verificato un fatto gravissimo. Le telecamere della all news Rai sono state per tutto il tempo su Salvini, Toti e Bucci. Proprio accanto a loro c’era anche il vicepremier Luigi di Maio che però è stato tagliato dalle inquadrature di Rainews salvo qualche rara ripresa larga. È un fatto inaccettabile. Aspettiamo spiegazioni».COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: