Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Barbarie nelle Far Oer, uccise per "tradizione" centinaia di balene

Di Redazione
Pubblicità

Le acque al largo delle Isole Faroe sono diventate rosse, dopo che i cacciatori nel remoto arcipelago hanno massacrato centinaia di globicefali come parte di una cruenta e assurda tradizione annuale.

Il massacro dei cetacei è stato ripreso da una telecamera da Sea Shepherd, un gruppo internazionale di conservazione della fauna marina, mentre i balenieri delle Far Oer guidavano banchi di balene dal mare sulla spiaggia per poterle poi uccidere.

Il festival raccapricciante è noto come “grindadrap” o "grind". Quest'anno sono stati uccisi almeno 175 globicefali, comprese femmine gravide e giovani balene, secondo la denuncia di Sea Shepherd.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità