Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Giornalista toscana molestata in diretta tv: ecco cosa le ha fatto un tifoso

Greta Beccaglia, di Toscana Tv, era impegnata in un collegamento per la sua emittente nel dopo partita di Empoli-Fiorentina

Di Redazione
Pubblicità

«Quello che è accaduto a me è una cosa che non è accettabile e non si deve ripetere. E’ stata ripresa in diretta tv perché io ero a lavorare. Ma purtroppo, come sappiamo, tali molestie avvengono ad altre donne a telecamere spente cioè senza che nessuno venga a saperlo. Non può succedere e non deve accadere, tanto più che proprio i calciatori erano scesi in campo mostrando il simbolo della Giornata contro la violenza sulle donne». Lo dice all’ANSA Greta Beccaglia, la giornalista di Toscana Tv molestata nel dopo partita di Empoli-Fiorentina mentre era collegata in diretta dall’esterno dello stadio Castellani.

La giornalista, come lei stessa racconta in una delle stories su Instagram, stava aspettando davanti allo stadio i tifosi da intervistare quanto uno di questi le è passato accanto dandole una pacca sul sedere e allontanandosi subito dopo. Sono attualmente in corso indagini da parte del commissariato di polizia di Empoli (Firenze) per identificare quell’uomo. La polizia sta cercando, tramite testimoni e immagini di videosorveglianza, di rintracciare la persona responsabile della molestia. La polizia ascolterà anche la giornalista per ricostruire la vicenda. 

«Sto ricevendo molti messaggi di solidarietà da parte di tifosi e persone comuni, ma anche da parte di personaggi noti che hanno un’influenza molto importante sull'opinione pubblica e questa è una reazione generale molto positiva», ha affermato Greta Beccaglia, tuttavia «vicende come questa non devono mai più accadere». 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità