Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Il Po è in secca, emerge un semicingolato tedesco del 1945

Di Redazione
Pubblicità

Samuele Bernini non riesce a trattenere l'emozione mentre racconta quella che per lui è la scoperta della vita. Volontario del Museo della Seconda Guerra Mondiale del Fiume Po di Sermide e Felonica e grande conoscitore del fiume, Samuele ha visto nella grave siccità che sta colpendo il corso d'acqua più lungo d'Italia un'opportunità irripetibile.

Che il letto del Po nasconda diversi cimeli risalenti alla seconda guerra mondiale non è un mistero, il problema è riuscire ad individuarli e recuperali. Ecco che la siccità diventa un alleato prezioso e il basso livello dell'acqua fa riemergere dai fondali tutto ciò che era stato inghiottito.

È il caso di un semicingolato tedesco, abbandonato dall'esercito nazista durante la ritirata del 1945 e ritrovato grazie all'occhio attento di Samuele, che ha visto emergere dalla sabbia una piccola porzione di metallo. In una corsa contro il tempo, un nutrito gruppo di volontari, guidati dal direttore del museo Simone Guidorzi, hanno scavato senza sosta per riportare alla luce il prezioso cimelio e ora, dopo un lavoro di pulitura e una prima analisi delle condizioni in cui versa il mezzo, tutto è pronto per il restauro conservativo che porterà il semicingolato ad entrare a far parte degli oggetti del museo che raccontato un'importante pagina della storia italiana.

(Youtube/Local Team)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità