Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Kiricocho, la maledizione di Chiellini che ha fatto sbagliare a Sako il rigore decisivo

Il capitano azzurro prima del penalty grida qualcosa e poi esulta. Ecco qual è la leggenda legata all'episodio che arriva dall'Argentina 

Di Redazione
Pubblicità

La maledizione del “Kiricocho" ha colpito ancora e stavolta è stata favorevole all’Italia e fatale per l’Inghilterra. Kiricocho è la parola esclamata da Giorgio Chiellini proprio nell’istante in cui Bukayo Saka calciava il rigore poi fallito con la parata di Donnarumma. Nel video diffuso dalla Uefa, si può notare come poco prima del penalty Chiellini che urla qualcosa e dice effettivamente "Kiricocho!". I primi ad accorgersi del labiale di Chiellini sono stati proprio alcuni osservatori sudamericani e il perché è presto spiegato: la leggenda infatti ha preso spunto da un episodio accaduto in Argentina grazie a Carlos Bilardo, ct dell'Albiceleste che vinse i Mondiali nel 1986.

Quando guidava l'Estudiantes, c’èera un tifoso del club che si chiamava Kiricocho che aveva la nomea di essere uno iettatore in quanto, ogni volta che assisteva agli allenamenti della squadra, qualche giocatore si infortunava. Bilardo decise allora di mandarlo a seguire tutte le squadre avversarie, così da indirizzare nei loro confronti l'influenza negativa. Il risultato? L'Estudiantes vinse il campionato Metropolitano (perdendo contro il Boca Juniors, l'unica squadra che non era stata visionata da Kiricocho).

Contattato da Christian Martin, giornalista di Esp Argentina, il capitano azzurro ha confermato attraverso un video messaggio: «Ciao Christian, ti confermo tutto. Kiricocho!».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità