Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

L'incredibile Shelf Cloud filmata a Scoglitti

Che cos'è e quando si verifica questo impressionante fenomeno atmosferico chiamato anche "nube a mensola"

Di Redazione
Pubblicità

Una cortina minacciosa di nubi che annuncia temporali molto violenti: è la cosiddetta “Shelf cloud”, nota in italiano anche come “nube a mensola”, da non confondere con le altrettanto celebri “nubi a muro”, o le distruttive “supercelle”, anche se a un occhio non esperto (e non allenato) ovviamente possono sembrare molto simili.

Sono le nubi che anticipano fenomeni temporaleschi molto violenti, come quelli che si sono abbattuti  su Catania e su tutta la Sicilia. Nel Ragusano, a Scoglitti, è stata filmata  la shelf cloud spaventosa e spettacolare allo stesso tempo che si è formata sul bordo avanzante di un temporale ad alta intensità.

Come si forma la shelf cloud

La sua formazione è dovuta all'azione contemporanea di due forze contrarie: da una parte la corrente fredda che arriva dal cielo, la cosiddetta “outflow”, dall'altra invece la cosiddetta “updraft”, ovvero la massa d'aria più calda che si alza invece dal terreno. Precede di pochissimo rovesci di pioggia o grandine. Si forma quando il gust front solleva l'aria caldo umida davanti ad esso fino al suo livello di condensazione formando questa "mensola nuvolosa". Anche la shelf clou fa parte della “famiglia” dei cumulonembi, cioè le nubi a forte sviluppo verticale generate da condizioni di estesa instabilità atmosferica.

Differenza con supercelle e nubi a muro

Nonostante sia comunque un sintomo della furia del maltempo in arrivo, la shelf cloud altro non è che una sorta di “anticipo” delle precipitazioni in arrivo: in meteorologia è considerata meno distruttiva sia della supercella che delle nubi a muro, di solito in coda ai temporali e dalle quali possono formarsi anche dei tornado.

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità