home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ruspe su casa di famiglia Camilleri: Mareamico non riesce a salvarla

L' associazione di Agrigento aveva proposto al Comune di Porto Empedocle un progetto per tentare di recuperare l'immobile dove il papà letterario del Commissario Montalbano aveva trascorso la sua gioventù

PORTO EMPEDOCLE (AGRIGENTO) - "Casa Fragapane, dove ha passato la gioventù lo scrittore Andrea Camilleri, non esiste più! E questo nonostante da diverse parti si erano poste in essere iniziative per salvarla e mantenere la memoria storica". E' quanto denuncia l’associazione "Mareamico" di Agrigento, dopo che le ruspe sono entrate ieri in azione. "Mareamico - sottolinea l’associazione - ha messo a disposizione dell’amministrazione comunale di Porto Empedocle, proprietaria dell’immobile, un tecnico affermato per realizzare - gratuitamente - un progetto di ristrutturazione e recupero. Ma è stato tutto inutile: il 5 dicembre 2018 la casa è stata abbattuta!".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa