Notizie locali

Agrigento

Lampedusa, e poi la chiamano accoglienza

Di Redazione
Pubblicità

Immagini da terzo mondo quelle che arrivano dal Centro di accoglienza di Lampedusa dove sono presenti diversi migranti arrivati nella più grande delle Pelagie negli ultimi giorni.

La situazione igienico sanitaria lascia parecchio a desiderare. I migranti sono costretti a stare stretti come le sardine e, come si nota dalle immagini, anche tra i rifiuti.

Non certo l'accoglienza che spetta a chi scappa da guerre e pericoli di ogni genere.

Sulla vicenda il segretario cittadino della Lega, Attilio Lucia, è molto critico: "Queste immagini sono un colpo al cuore, non si può trattare così la gente. Ma che razza di accoglienza è questa? Lo diciamo da sempre, questa struttura deve essere chiusa una volta e per tutte".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità