home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Terremoto di Santo Stefano, Candiani fa il punto con i vigili del fuoco

La visita del sottosegretario agli Interni al Comando provinciale: «Campo base ad Acireale fino a febbraio»

Catania - Una riunione operativa, quella che si è tenuta al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, alla quale hanno partecipato il sottosegretario del Ministero degli Interni Stefano Candiani, il Comandante provinciale Giuseppe Verme, il direttore regionale Gaetano Vallefuoco e il comandante del campo base allestito ad Acireale, Gianfranco Scarciotta. Presenti anche il sindaco Salvo Pogliese e l'assessore comunale Fabio Cantarella.

«Diamo seguito – sottolinea Candiani - alla visita fatta dal ministro Salvini immediatamente dopo il terremoto di Santo Stefano. Abbiamo preso l'impegno di monitorare e dare il massimo sostegno attraverso i nostri Vigili del Fuoco alle popolazioni colpite. Devo confermare che l'attività fatta dai Vigili del Fuoco in questa circostanza non ha risparmiato alcun impegno di risorse in termini di mezzi e persone. Ora dobbiamo dare un seguito, quindi nei prossimi giorni tornerà anche il capo della Protezione civile affinché le risorse che necessitano per il ripristino siano velocemente indirizzate in quella direzione. È stata anche l'occasione per verificare meglio la situazione del sistema di soccorso su Catania, Enna e Siracusa, che – conclude Candiani - sono essenzialmente i Comandi provinciali che hanno più bisogno di personale e sulla quale ci siamo presi impegni precisi».

«Il campo base di Acireale verrà mantenuto almeno fino a fine mese - aggiunge Verme - forse anche qualche giorno a febbraio. Dopo l'emergenza, per fortuna senza morti e ricerche sotto le macerie ma solo danni strutturali ad abitazioni e palazzi, siamo nella fase di stabilizzazione. Abbiamo superato giorni di freddo, con tanti paesi rimasti isolati e attività commerciali chiuse: ripristinare la viabilità è una delle priorità, abbiamo monitorato i danni alle strutture e fornito assistenza alle popolazioni colpite».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP