home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Santo e Andrea, in due bare bianche l'ultimo viaggio dei cugini morti in via Palermo

Grande folla in cattedrale a Catania per i funerali dei due ragazzi deceduti in seguito ad un incidente stradale. Erano entrambi lottatori

Catania - “Santo e Andrea vivrete sempre nei nostri cuori”: sono lo striscione appeso fuori dalla Cattedrale di Sant'Agata, i tanti palloncini bianchi fatti salire in cielo in segno di saluto all'uscita dalla chiesa e gli applausi infiniti a segnare la partecipazione di una città ancora sconcertata per due giovani vite spezzate. 

I due giovanissimi cugini Santo Rapisarda e Andrea Zappalà sono morti in seguito all’incidente stradale di lunedi scorso avvenuto in pieno pomeriggio, mentre in sella ad uno scooter stavano andando ad allenarsi in palestra. Fatale l'incrocio tra via Palermo e via Ippolito Nievo. La loro palestra, la Club Energy di via Cordai, ricavata in uno stabile, è stata voluta a tutti i costi dal loro allenatore Claudio Alonzo in un quartiere più che difficile come quello di San Cristoforo. Uno sport, la lotta, che li univa nella passione e nella dedizione. E che li aveva uniti anche a Raffaele Barresi, loro amico, di cui avevano pianto la morte solo un mese e mezzo fa. Una cattedrale gremita ha dato loro l'ultimo saluto, stringendosi attorno a due famiglie piegate dal dolore.

Video di Santi Zappalà

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP