Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Catania

L'Etna non si ferma, nuova eruzione con fontane di lava

Di Redazione
Pubblicità

Terza fase parossistica sull'Etna dalla notte tra il 18 e il 19 maggio scorso, quando fu registrata la "fontana di lava di Franco Battiato". La nuova attività è presente ancora una volta dal cratere di Sud-Est con spettacolari fontana di lava ed emissione di cenere che si disperde in direzione Est-Nord-Est.

L’eruzione è monitorata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio Etneo (Ingv-Oe) di Catania ed è ripresa alle 20.30 circa con un’attività stromboliana.

Il tremore vulcanico è in ulteriore aumento su valori molto alti. Le sorgenti del tremore sono localizzate in prossimità del cratere di Sud-Est ad una profondità di circa 2.8 chilometri sul livello del mare. Il tasso di occorrenza degli eventi infrasonici è molto alto. La rete clinometrica mostra modeste variazioni intorno a 0.1 microradianti. La rete Gnss non mostra variazioni. La nuova fase eruttiva del vulcano attivo più alto d’Europa non impatta, al momento, sull'operatività dell’aeroporto internazionale Vincenzo Bellini di Catania.

(Youtube/Local Team)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità