Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Covid-19

Ecco i furbetti del vaccino del Ragusano nel racconto di Piazza Pulita

Di Redazione
Pubblicità

L'inchiesta andata in onda su Piazza Pulita su La7 di Alessio Lasta che ha svelato i nomi di moltissime persone che nel Ragusano si sono vaccinate contro il Covid, pur non rientrando tra le categorie prioritarie della prima fase. Tra di loro marito e figlia della direttrice delle risorse umane dell’Asp di Ragusa, il figlio di un medico, una giornalista e cinque ex sindaci della città.

Lo scorso 6 gennaio in una residenza sanitaria per anziani di Scicli sono avanzate delle dosi di vaccino contro il Covid. In centinaia si sono presentati per vaccinarsi, ma per farlo bisognava essere infermieri, medici in attività e personale che lavora in strutture sanitarie. Eppure, nella lista dei vaccinati, ci sono marito e figlia di Maria Rosaria Sigona, direttrice delle risorse umane dell’Asp di Ragusa. “Non c’è nessuna giustificazione se si sono vaccinati– dice il direttore generale dell'Asp ragusana Angelo Aliquò– è soltanto un sentirsi più furbi degli altri”. Ma non sono gli unici furbetti. Tra di loro anche un medico condannato in primo grado a quattro anni per corruzione; una giornalista, addetta stampa di una deputata del Movimento 5 Stelle; un preside e un ingegnere, entrambi ex sindaci di Scicli e il figlio 26enne di un medico. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità