home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Siracusa, una villa era diventata un laboratorio per costruire armi

I carabinieri hanno fermato un 40enne: modificava le canne delle pistole

I carabinieri della compagnia di Siracusa hanno fermato Antonello Fiaccola, 40 anni, disoccupato, per produzione e vendita di armi clandestine. Nella sua casa è stato trovato un laboratorio per la realizzazione di armi comuni da sparo clandestine, prodotte modificando la canna.

All’interno di uno stanzino della villetta in particolare sono stati scoperti: una pistola, marca «new police», calibro 8 e priva di matricola, originariamente a salve, trasformata in arma comune da sparo, con caricatore con 2 cartucce; una pistola, marca «bruni"; 60 cartucce per pistola di vario calibro; 75 cartucce a salve; un involucro in plastica con polvere da sparo; 1.200 ogive di varia tipologia e calibro, 205 bossoli di vario calibro, privi di ogiva e capsule di innesco; 79 capsule di innesco cariche; una canna per pistola calibro 8; due cilindri in metallo verosimilmente parti di un silenziatore per pistola calibro 9; 2 tamburi per rivoltelle calibro 38; vari componenti ed accessori per armi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa