Notizie locali

Cronaca

Usava i supermercati come bancomat, arrestato il rapinatore seriale di Paternò

Di Redazione
Pubblicità

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò, hanno arrestato il 41enne belpassese Salvatore Sambataro, su ordine del gip del Tribunale di Catania.

Già lo scorso 18 febbraio i militari, sulla scorta degli immediati accertamenti investigativi conseguenziali ad una rapina perpetrata il 1° febbraio in un istituto bancario paternese di Piazza Indipendenza, avevano proceduto al fermo dell’uomo che nel corso dell’assalto si era autonomamente ferito alla mano con il taglierino utilizzato per terrorizzare i presenti.

L’uomo, in particolare, era diventato una vera e propria piaga per i supermercati paternesi e dei vicini paesi di Belpasso e Biancavilla. Il rapinatore, nella sua esasperata serialità criminale, era sostanzialmente avvezzo ad utilizzare le casse degli esercizi commerciali depredati come veri e propri sportelli bancomat, basti in merito pensare che un supermercato di Biancavilla aveva subìto la sua “sgradita” visita il 18 dicembre, il 30 gennaio e il 12 febbraio. In totale 5 le rapine che hanno fruttato a Sambataro circa 4 mila euro. Nel corso di una delle rapine, quella del 13 febbraio ai danni di un supermercato di Belpasso, il responsabile di quell’esercizio commerciale con grande coraggio lo aveva affrontato, riuscendo anche a disarmarlo costringendolo così alla fuga (e sul posto avav abbandonato una pistola a salve priva del tappo rosso e lo scooter rubato utilizzato da Sambataro).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità