home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

"U pisci a mari" a San Giovanni li Cuti

La parodia della "caccia" al pescespada rappresentata nel borgo marinaro di Catania

Nel giorno in cui la Chiesa celebra la nascita di San Giovanni Battista, a San Giovanni li Cuti - borgo marinaro nel cuore di Catania - si rappresenta la pantomina di "U pisci a mari".

La pantomina è una rappresentazione scenica che fonda le sue radici nell'epoca greco-romana, e "U pisci a mari" è un rito che a San Giovanni li Cuti si ripete dal 1918: il 24 di giugno, giorno di San Giovanni Battista, patrono del borgo, appunto gli si rende omaggio.

I pescatori di San Giovanni li Cuti si "esibiscono" nella cattura del pesce spada con grida e schiamazzi goliardici, e la pantomina incanta catanesi e turisti. Gli "attori" sono pescatori del luogo: da "Lello il Bello" a "Melo u Dicci", da "Giovanni u pazzu" a "Pippu u Biccusi". E poi c'è lui, "U pisci", Gaetano D'Arrigo 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa