home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, ecco il video dell'aggressione a Giovanni Caruso

L'aggressore - un commerciante 30enne - identificato proprio grazie al filmato che i carabinieri avevano diffuso per chiedere aiuto a eventuali testimoni o a chi potesse conoscerlo

PALERMO - E’ stato identificato, grazie al contributo arrivato ai carabinieri da alcuni cittadini, l'aggressore di Giovanni Caruso, malmenato domenica verso le 4.30 mentre tornava a casa dopo aver chiuso il pub che gestisce nel quartiere Borgo Vecchio a Palermo. Si tratta di Antonio Cannata, un palermitano di 30 anni, che è stato denunciato.

Gli investigatori avevano diffuso il video del pestaggio, ripreso da alcune videocamere, proprio per chiedere aiuto a eventuali testimoni o a chi potesse conoscere l’aggressore.

La vittima aveva consolato una ragazza che piangeva sotto casa offrendole una sigaretta. Mentre i due parlavano è arrivato su un ciclomotore l’aggressore che è sceso dal motorino e ha picchiato a sangue Caruso. Poi ha fatto salire la donna sul ciclomotore e insieme sono andati via. L’imprenditore, che ha denunciato e fatto condannare un gruppo di esattori del pizzo, aveva detto di essere stato aggredito da tre persone, versione che aveva fatto pensare a una vendetta mafiosa, poi esclusa grazie al video.

Antonio Cannata, commerciante, è stato denunciato per lesioni personali. Durante la perquisizione nel suo domicilio i carabinieri hanno trovato e sequestrato un paio di scarpe con tracce ematiche, i capi di abbigliamento indossati durante l’aggressione, e lo scooter con cui si è allontanato.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa