home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Strage di Paternò, l'incredulità del sindaco: «Era una famiglia perbene»

Nino Naso sul luogo dell'omicidio-suicidio compiuto da Gianfranco Fallica, che ha ucciso moglie e figli prima di spararsi

«E' una tragedia che non riusciamo a spiegarci, una famiglia perbene, di lavoratori. La città tutta soffre, non possiamo far altro che stringerci attorno ai familiari e ai partenti, un Intero paese soffre . Questa famiglia mancherà all’intero paese». Così il sindaco di Paternò, Nino Naso, arrivato nella casa dove il consulente finanziario Gianfranco Fallica, 35 anni, ha ucciso la moglie Cinzia Palumbo e i loro due due figli, di 4 e 6 anni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP