home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania e la maxi inchiesta sull'evasione fiscale, le intercettazioni di Antonino Pogliese/2

CATANIA - «Questa pesantezza dell’azione della Procura non escluderei che possano fare un monitoraggio: la cosa più pericolosa è questa anche perché se lo fanno non lo fanno su Virgillito (liquidatore fiduciario dello studio, ndr), che lo considerano un 'pupo di pezzà, magari loro lo fanno per colpire qualcun’altro». Così Antonio Pogliese, titolare dell’omonimo e noto studio di economia e finanza, parla al telefono con uno dei suoi associati, Michele Catania, entrambi agli arresti domiciliari per associazione per delinquere, bancarotta e evasione fiscale. I due sono intercettati dalla guardia di finanza che ha indagato, coordinata dalla Procura. E dall’audio della conversazione nasce il nome dato all’operazione "Pupi di pezza".



COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP