Notizie locali

Gallery

S. G. La Punta, missione taccheggio ai "Portali" due coppie di fratelli scoperti dai carabinieri

Di Redazione
Pubblicità

SAN GIOVANNI LA PUNTA (Catania). I carabinieri della stazione di San Giovanni La Punta su disposizione della Procura della Repubblica di Catania hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del Tribunale etneo, nei confronti di quattro catanesi , due uomini e due donne accusati per il reato di furto aggravato in concorso. Si tratta di Angela Anais Fallica, 25 anni, Agatino Eros Fallica, 20 anni, Biagio Andrea Giuffrida, 26 anni, e Maria Grazia Giuffrida, 22 anni.  Le due donne sono finite agli arresti domiciliari, gli uomini hanno l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Le due coppie - entrambi fratello e sorella - si erano rese responsabili di due furti commessi il 22 giugno e il 6 luglio scorsi all’interno di un negozio gestito da un cittadino di origine cinese, all’interno del centro commerciale  “I Portali”. Il titolare dell'esercizio commerciale aveva notato che dopo la visita dei quattro taccheggiatori, mancava merce dagli scaffali e questo  nonostante egli stesso avesse poco prima riempito gli espositori. Di qui, la denuncia ai carabinieri da parte del negoziante.

In senso orario: Biagio Andrea Giuffrida, Agatino Eros Fallica, Maria Grazia Giuffrida, 22 anni, Angela Anais Fallica

La visione dei filmati del sistema di videosorveglianza del negozio ha fatto il resto. Gli investigatori dell'Arma hanno individuato i quattro "clienti" che nascondevano all’interno di borse la merce rubata e che, poi, riuscivano velocemente a dileguarsi sempre a bordo della stessa auto, una Fiat Punto di proprietà di Angela Anais Falluica. L’analisi del video, tra l’altro, vista la sincronia dei movimenti dei malviventi, faceva ragionevolmente supporre che il gruppetto agisse in modalità seriale, secondo un meccanismo ben rodato e, infatti, ad un controllo più accurato è saltato fuori che le due donne avevano già alle spalle numerosi precedenti specifici.

                                

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità