Notizie locali

Gallery

Catania, a Librino nasce il "Polo delle Arti"

Di Redazione
Pubblicità

Catania - “Ringrazio tutte le associazioni presenti. Sono loro i promotori di un progetto che va visto come una speranza e un desiderio improntato sugli spazi della scuola, che mettiamo a disposizione del territorio, affinchè possano diventare luogo di condivisione e presidio di legalità”. Con le parole della dirigente Concetta Tumminia dell’istituto comprensivo “Fontanarossa” di Catania viene ufficialmente inaugurato il “Polo delle Arti” nella nuova Masseria Moncada nel popoloso quartiere di Librino. “Desideriamo che l’intero territorio possa innamorarsi di questi spazi e di questa idea - prosegue la dirigente - abbiamo partecipato ad un bando con la presidenza del “Movi” (Movimento Volontari Italiano) sperando di poter realmente arrivare al cuore della gente. Per quattro anni offriremo un polo delle arti con attività legate alla musica, al teatro, alla cucina, alla sartoria, alle nuove tecnologie e molto altro ancora”.

Momenti di condivisione per ragazzi e adulti ribaditi anche attraverso il murales realizzato dall’artista siriana Diala Brisly in collaborazione con alcuni giovani studenti della scuola. “ Parliamo di un’opera piena di colori che prende il posto dei muri grigi- spiega Melita Cristaldi, insegnante dell’istituto comprensivo Fontanarossa – al centro di tutto c’è l’Etna da cui cratere fuoriesce l’arcobaleno con i bambini che volano sulle ali della fantasia e della speranza”. “ L’arte e l’associazionismo- fa eco Gianluca Campisani, presidente nazionale del Movi- possono fare davvero molto soprattutto in un luogo speciale come questo. In un progetto che coinvolge quattordici città in Italia, tra cui proprio Catania, questo è il concetto più vero di scuola aperta e partecipata”.

Video di Davide Anastasi

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità