Notizie locali

Gallery

Rugby, i Briganti di Librino in campo per avere un campo

Di Redazione
Pubblicità

I “Briganti di Librino” scendono in campo ma non si tratta del solito rettangolo verde. Anzi, al contrario del manto erboso, si affronta una importante sfida in piazza Università a Catania. E’ qui, infatti, che la squadra di rugby, presente al gran completo con giovanili e dirigenza, chiede risposte certe a Palazzo degli Elefanti. La palla ovale, per un attimo, lascia il posto a striscioni e slogan: “Non abbiamo più un posto dove poterci allenare o giocare- spiega Angelo Scrofani, vice presidente e allenatore della “Senior” dei Briganti di Librino-. Per questo chiediamo all’amministrazione i tempi necessari per ultimare i lavori al San Teodoro. Un’odissea, questa, cominciata a fine del 2018 con un cantiere aperto l’anno dopo e durato appena un paio di giorni. Da allora il campo è inutilizzato senza considerare che- prosegue Scrofani- in queste condizioni affrontiamo il tutto con enormi difficoltà e siamo costretti ad affittare i campi per allenarci e disputare le partite”. Accanto a loro, associazioni e comitati del quartiere più popoloso di Catania. “Tutti uniti per una iniziativa dal grande valore sociale e non solo- dice Sara Fagone, portavoce della rete piattaforma per Librino- parliamo di un progetto fondamentale per il nostro quartiere e proseguiremo con i “Briganti” in questa battaglia fino a quando non avremo risposte dalle istituzioni competenti”.

(video Davide Anastasi)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità