Notizie locali

Gallery

Mafia, operazione Mosaico: il video del blitz tra Favara e Liegi

Di Redazione
Pubblicità

AGRIGENTO  - Sette persone, quattro a Favara (Agrigento) e tre a Liegi (Belgio) sono finite in manette la scorsa notte nell’ambito dell’operazione "Mosaico", con il coordinamento della Procura distrettuale antimafia di Palermo. Gli arrestati sono accusati di tentato omicidio, traffico di droga, estorsione e detenzione di armi. Sono state eseguite anche una ventina perquisizioni, con l’impiego di oltre 80 tra poliziotti italiani e belgi, personale del reparto prevenzione crimine e del reparto Volo di Palermo, unità cinofile di Catania e Palermo.

Durante le perquisizioni sono state trovate 5 pistole, 3 a Favara e due in Belgio. Per il possesso di armi è stato effettuato un altro arresto ed è finito in manette Michelangelo Bellavia. Le indagini hanno fatto luce sulla faida che dal 2015 al 2018 ha insanguinato le strade di Favara e Liegi.

L'inchiesta, in questi anni, è stata coordinata dalla Procura della Repubblica - direzione distrettuale antimafia di Palermo e dalla Procura di Liegi, con l’ausilio delle Agenzie Eurohust ed Europol. Per l’Italia le indagini sono state svolte dal servizio centrale operativo, dalla squadra mobile di Agrigento e dalla squadra mobile di Palermo; per il Belgio dalla Police Fèdèrale judiciare di Liegi. 

Gli arrestati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di duplice tentato omicidio nei confronti di Maurizio DiStefano e Carmelo Nicotra, porto abusivo di armi, danneggiamento, ricettazione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità